Notizie


e dallo svolgimento di competizioni sia a livello nazionale, sia a livello regionale che provinciale, raccontano che il movimento é in forte crescita e che la continua richiesta di Danza Sportiva nasce proprio dai successi che i nostri atleti continuano ad ottenere soprattutto a livello internazionale.E c'è un altro particolare a confermare che l'attività della danza sportiva sta creando proseliti e simpatie: é la presenza dei media alle manifestazioni che si succedono di settimana in settimana sulle varie piste. Proprio i recenti Campionati Assoluti di Rimini sono stati considerati così interessanti da sollecitare l'attenzione di giornali a tiratura nazionale e di alcune autorevoli reti televisive.

Nella Convenzione, stipulata recentemente tra la FIDS e la Facoltà di Scienze Motorie dell'Università Tor Vergata di Roma, i numeri sulla valenza dell'ottimo lavoro che sta svolgendo la federazione, sono stati rimarcati a gran voce: il tesseramento 2013 é stato un autentico successo e, a dimostrare che si sono raggiunti grandi livelli, basta ricordare che, conti alla mano, ben duemila società sono affiliate e più di centoventi mila atleti formano la forte pattuglia di tesserati. Come si potrà dedurre l'attività della Federazione Danza Sportiva non é assolutamente in calo.

Nell'ultimo week end, in varie città di Italia si sono svolte le tappe della Coppa Italia che hanno riguardato varie classi.

Montecatini, San Bonifacio in provincia di Verona, Fabriano in provincia di Ancona, Vigevano in provincia di Pavia e Melfi in provincia di Potenza hanno ospitato le competizioni, aperte ad atleti di varie età e categorie.

Dai resoconti stilati dagli organizzatori si é avuta la riprova che la Danza Sportiva gode di ottima salute. Brevemente ne riportiamo i numeri.

A Montecatini si sono svolte le gare di Danze Artistiche e Jazz, 1405 sono state le discipline per un totale di 1065 atleti in gara. A San Bonifacio, Danze Standard e Latine, identico successo: 781 le discipline per 728 partecipanti, così come a Fabriano, Danze Standard e Latine B e C, dove le discipline sono state 1033 per 990 partecipanti. A Vigevano, poi le due giornate di gare di Danze Standard e Danze Latine, sono state onorate da 704 partecipanti per 747 discipline. Infine a Melfi, gli atleti scesi in gara per le Danze Standard e Latine, sono stati 584 per 615 discipline. Complessivamente, tracciando una rapida percentuale, in ogni sede tra gli iscritti e i partecipanti, non si é mai andati sotto il 95%.

E i numeri mai come in questo caso, non tradiscono.