MIDAS è riconosciuta dalla Federazione Italiana Danza Sportiva come associazione di categoria dei tesserati tecnici e regola i propri rapporti per mezzo di una convenzione che si basa sulle seguenti 

PREMESSE

  1. FIDS è Federazione Sportiva Nazionale riconosciuta dal CONI e riconosciuta dall' IDSF, International Dance Sport Federation, federazione internazionale a una volta riconosciuta dal CIO. FIDS è l'unico ente cui spetta la disciplina delle attività della Danza Sportiva in Italia, nonché l'organizzazione e il patrocinio de tutte le gare e manifestazioni ufficiali di Danza Sportiva riconosciute dal CONI, con carattere di ufficialità.
  2. FIDS è stata fondata grazie all'unione di oltre 18 associazioni di danza sportiva operanti sul territorio nazionale e nate, in maggioranza, per volontà delle associazioni dei maestri di ballo operanti sul territorio.
  3. Nel 1996, al momento della fondazione della FIDS, oltre 15 associazioni di maestri di ballo erano operanti sul territorio nazionale ma soltanto tre, l'ANMB - Associazione Nazionale Maestri di Ballo, FIPD - Federazione Italiana Professionisti della Danza, FITD - Federazione Italiana Tecnici Danza Sportiva, raggruppate nel CIDS - Consiglio Italiano Danza Sportiva, concorrevano a formare la FIDS col fine di riuscire ad ottenere il riconoscimento del CONI.
  4. Per il motivo di cui al punto precedente, per il ruolo importantissimo svolto dalle associazioni dei maestri storicamente, il primo Statuto FIDS del 1997, infatti, prevedeva il riconoscimento del CIDS e gli assegnava il ruolo di rappresentanza dei Tecnici Federali.
  5. A causa di conflitti interni al CIDS che ne hanno paralizzata ogni attività e, di conseguenza l'attività di rappresentanza dei tecnici prevista nello Statuto FIDS, nel 2003, in accordo con la maggioranza delle associazioni dei maestri di ballo, è stata costituita una Lega Italiana Tecnici Danza Sportiva in seno alla FIDS.
  6. A causa del fatto che le associazioni dei maestri iniziavano a temere che l'attività di formazione dei tecnici federali e della formazione, reclutamento ed impiego degli ufficiali di gara avrebbe danneggiato il loro "mercato" della formazione dei maestri di ballo (che fino al riconoscimento della FIDS erano anche automaticamente giudici di gara senza ulteriori formazioni, creando l'assoluta leadership di queste associazioni su tutto il movimento), la Lega de Tecnici è stata presto paralizzata - come era successo al CIDS - dai conflitti interni alle tre associazioni dei maestri di ballo.
  7. Nella modifica statutaria del dicembre 2004 la FIDS ha sostituito alla Lega Tecnici la costituzione di un settore tecnico federale, alla stregua delle federazioni nazionali sportive riconosciute dal CONI, e la possibilità di riconoscere e convenzionare associazioni di categoria di tesserati. Due delle tre Associazioni de maestri hanno sottoscritto la convenzione con la FIDS e l'associazione più rappresentativa, l'ANMB , ha continuato una strenua contrapposizione alla FIDS patrocinando la nascita di nuove " FEDERAZIONI AMATORIALI"- associazioni autodefinite federazioni appoggiate ad enti di promozione - esortando i tesserati a lasciare la FIDS e a seguire questi nuovi progetti.
  8. Per addivenire ad una organizzazione unitaria che rappresentasse tutti i tecnici della danza sportiva FIPD, FITD ed una parte di tecnici non associati ad associazioni di maestri di ballo hanno dato vita a dicembre 2006 ad una riunione a Bologna con la quale hanno stabilito, all'unanimità, di volere chiamare il nuovo soggetto unitario MIDAS - Associazione Maestri Italiani Danza Sportiva
  9. Il 28 giugno 2007 circa ottocento maestri di ballo, la cui maggioranza tecnici FIDS, hanno celebrato l'assemblea costituente ponendo fine ad oltre un decennio di contrapposizioni con associati in qualche modo legate alla FIDS che esortavano i tecnici federali ad uscire dalla FIDS ed a non riconoscerne il ruolo derivante dal riconoscimento del CONI.
  10. MIDAS è una associazione non riconosciuta senza fini di lucro, regolata dagli artt.36 e segg. del codice civile e dal D.Lgs. n. 460/1997 e successive modificazioni ed integrazioni, è stata costituita da tutti i maestri di ballo e tecnici federali che insegnano e divulgano il ballo e la danza sportiva al fine di legare il percorso didattico ed abilitativi della figura del " maestro di ballo"con quello tipico del tecnico della danza sportiva, evitando le contrapposizioni del passato tra le associazioni dei maestri di ballo e la FIDS.
  11. MIDAS nasce con la precipua finalità di essere associazione di rappresentanza dei tecnici della danza sportiva tesserati alla FIDS che, democraticamente, organizzano la loro attività formativa di base e la divulgazione dello sport della danza sportiva mediante la formazione e l'abilitazione di nuovi maestri di ballo e danza sportiva.
  12. L'attività formativa, abilitativa e di rappresentanza di MIDAS è svolta senza pretesa di professionalità sportiva e, in ogni caso, nel rispetto delle norme dell'ordinamento statale e dell' ordinamento sportivo applicabili in materia. Essa finalizza la propria azione al riconoscimento da parte della Federazione Italiana Danza Sportiva quale associazione di categoria dei Maestri di Danza Sportiva.
  13. MIDAS, inoltre, previa autorizzazione della FIDS e nei limiti di quest'ultima, promuove, organizza, disciplina e diffonde il reclutamento, la formazione, l'abilitazione di nuovi insegnanti della danza sportiva organizzando corsi, sessioni di esame, convegni, congressi, in armonia con le deliberazioni e gli indirizzi del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), confederazione delle Federazioni Sportive Nazionali,  del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), e della Federazione Italiana di Danza Sportiva (FIDS).
    In tale ambito ed in correlazione con tali atti, MIDAS potrà promuovere anche attività ludiche, ricreative e promozionali di danza sportiva, di formazione sportiva e d'aggiornamento tecnico, in collaborazione con la FIDS ed i suoi comitati territoriali e, con l'approvazione da parte della FIDS, con gli enti di Promozione Sportiva e con altre istituzioni, tenendo conto dei ruoli e delle competenze di ognuno.
  14. Per quanto sopra la FIDS con delibera del Consiglio Federale del 8 luglio 2007, ha riconosciuto MIDAS quale associazione rappresentativa di categoria dei tecnici di danza sportiva ai sensi dell'art. 43 dello Statuto.
  15. Le parti ravvisano l'opportunità di regolare i reciprochi rapporti per la realizzazione di attività di interesse comune relative alla formazione ed all'aggiornamento dei tecnici della danza sportiva.

 

OGGETTO DELLA CONVENZIONE

  1. Una grande maggioranza dei tecnici federali oltre a svolgere attività didattica concernente la formazione tecnica ai fini agonistici degli atleti svolge altresì attività di reclutamento e formativa nella qualità di generici "maestri di ballo" che possano, nella loro fase iniziale, non ancora essere interessati al progetto federale.
  2. Una associazione di categoria democraticamente strutturata su tutto il territorio nazionale è fondamentale per alimentare e attrarre al progetto federale nuovi tesserati, per non interrompere quel ruolo fondamentale esercitato nel passato dalle associazioni dei maestri, evitando però nocive contrapposizioni e disconoscimenti del ruolo principale che svolge la FIDS, che in passato si sono avverate creando confusione e perdita di credibilità.
  3. MIDAS intende tesserare alla FIDS tutti coloro che intendano iniziare il percorso formativo di maestro di ballo e danza sportiva e agisce conformemente a tutte le regole federali.
  4. Dalla fondazione di MIDAS avvenuta nel giugno 2007 il numero dei tesserati è aumentato di oltre 800 unità grazie all'attività di reclutamento e abilitazione a maestro di ballo, spiegando che è un ruolo propedeutico ai livelli FIDS riconosciuti dal CONI e nel Piano Formativo dei Tecnici operanti nello sport. Inoltre l'aumento di oltre il 20% ha dimostrato che la finalizzazione di risorse da parte della FIDS è stata ben motivata e calibrata visto che l'aumento di tesserati tecnici ha di fatto compensato il contributo erogato.
  5. Dalla fondazione di MIDAS molti tecnici federali hanno richiesto di organizzare gare per maestri, che non avessero i vincoli tipici dell'attività agonistica federale specialmente nella scelta del ruolo tra ufficiale di gara e tecnico e nella divisione delle carriere. Da più parti, ed è stata accolta da MIDAS, è arrivata la richiesta di ripristinare il Campionato Italiano Maestri di Ballo e Danza Sportiva organizzato da MIDAS al fine di individuare in maniera chiara il ruolo di associazione di maestri e di tecnici federale.